Crostata ai frutti rossi

Con questa ricetta ho partecipato e vinto il concorso lanciato da “Il Molino Chiavazza”.

La settimana scorsa sono venuti a trovarmi i miei genitori a Milano. Insieme a loro, direttamente dall’orticello lussemburghese che coltivano con cura, si è presentata in casa anche una bella vaschetta di frutti rossi, rossissimi. Inutile dire che i lamponi non hanno fatto nemmeno in tempo a finire nella crostata (per chi non l’avesse ancora capito, questi piccoli bocconcini d’estate mi fanno letteralmente partire la testa).  Eccovi quindi la ricetta di un dolce assolutamente di stagione. Da accompagnare, in caso di caldo estremo, a una bella boule di gelato, alla vaniglia per chi ama i sapori morbidi o al limone per chi preferisce un tocco acidulo.

Ingredienti per una crostata
– farina “00”, 200g
– burro, 80g
– zucchero, 110g
– uova, 1 intero + 1 tuorlo
– sale
– confettura di lamponi o di fragole, 1 vasetto
– ribes, 1 vaschetta
– ciliegie, 20

Preparate la pasta frolla: mescolate la farina con lo zucchero e un pizzico di sale in una ciotola, fate un buco al centro e versateci l’uovo intero, il tuorlo e il burro ammorbidito tagliato a pezzetti. Impastate velocemente con la punta delle dita fino a ottenere un risultato omogeneo. Formate una palla, avvolgetela con della pellicola trasparente e mettetela in frigo a riposare per un’oretta.
Nel frattempo, per portarvi avanti, lavate la frutta e snocciolate le ciliegie tagliandole a metà per il senso della lunghezza.
Trascorso il tempo, stendete la frolla molto sottile con un mattarello. Io mi aiuto mettendo l’impasto fra due fogli di pellicola per evitare che si attacchi al mattarello e al piano di lavoro. Imburrate una tortiera per crostate e ricopritela con la pasta frolla, facendo aderire bene i bordi.
Cospargete la superficie di marmellata aiutandovi con una spatola in silicone e infornate a 180° per circa 20 minuti. Sfornate e, mentre la confettura è ancora calda, decorate con le ciliegie e i ribes. In questo modo la frutta “affonderà” bene nel dolce. Fate raffreddare e servite. Data la ridotta quantità di burro e la sfoglia sottile, questo dolce è adatto anche per fine pasto.

 

Annunci

30 thoughts on “Crostata ai frutti rossi

  1. Monica

    Buonissimi i frutti rossi! la crostata poi mi fa impazzire! Peccato che a Milano non si trovino mai e se si trovano la metà sono da buttare! tanta invidia per l’orticello lussemburghese 🙂

    • Doriana Manzella

      In effetti è vero, sono un po’ difficili da trovare in città, se non nei grandi supermercati dove però sono d’importazione e il sapore non è il massimo. Però puoi sempre provare la ricettina con la frutta che trovi, fragole o ciliegie, o quello che ti piace di più 😉

  2. Daria

    2 settimane fa sono andata in montagna e ho mangiato per la prima volta le fragoline di bosco direttamente dalla pianta, che soddisfazione! Da lì m’è venuto un desiderio di frutti rossi che questa tua torta appagherebbe decisamente, buona :)!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...