Ricette per le feste di Natale e Capodanno

Immagino che per ogni foodblogger che si rispetti, questo sia uno dei periodi più importanti dell’anno. Un momento fondamentale per giustificare la propria presenza all’interno della blogosfera. Per dare dimostrazione della propria creatività in cucina e dispensare fantastiche idee e consigli su come fare un figurone durante le feste. Invece, proprio come l’anno scorso, mi ritrovo all’ultimo minuto con pochissimo tempo per sedermi a scrivere un post come si deve. Ma siccome non posso proprio lasciarvi del tutto a mani vuote – non sarebbe proprio corretto vista la passione con la quale mi seguite – raggrupperò in questo post tutte le ricette postate in precedenza che possono funzionare per le grandi occasioni, dal cenone di magro della vigilia di Natale, al pranzo di Natale, fino al cenone di Capodanno.

ANTIPASTI

antipasti

PRIMI

primi

SECONDI

secondi

DESSERT

dolci

Annunci

Cenone di Capodanno 2012

TORTINO DI SALMONE, BROCCOLETTI E OLIVE
CON GELATINA DI POMODORO E MAZZANCOLLA TROPICALE
con salsa aurora
*
CANNELLONI AL NERO DI SEPPIA FARCITI DI BROCCOLETTI, CON GRANCHIO E CAVOLO CAPPUCCIO ROSSO
in salsa di granchio
*
STRUDEL DI SARAGO E CARCIOFI ALLA MAGGIORANA
profumato al curry
*
CROSTATA AI LAMPONI E CIOCCOLATO BIANCO
con crema alla vaniglia

AUGURI DI BUON ANNO DA NERO DI SEPPIA!

Frittelle di carciofi, mozzarella e passatina di pomodoro

Le feste di Natale e Capodanno si avvicinano impellenti. Prendetemi pure per matta, ma non scherzo se vi dico che ho cominciato a pensare al menù almeno un mese e mezzo fa. Anticipo che finora, però, non mi ha ancora fornito alcuna certezza su cosa preparare. Tranne una. Cioè che prenderò molte ricette dai miei favolosi libri di Sadler. Ne ho già decantato le lodi in un precedente post, dove vi ho presentato il meraviglioso Tortino di polipo e patate con pesto di olive nere e fiore di zucca. Il piatto che ho scelto per il post di oggi è a base di carciofi e mozzarella di bufala, per cui si presta bene come antipasto per un menù sia di carne che di pesce. Per velocizzare un po’ il tutto mi sono permessa di adattare la ricetta, usando i cuori di carciofo surgelati. Chiaramente, se avete tempo e voglia, immagino che il risultato con i carciofi freschi debba essere ancora più delizioso, a patto che li puliate veramente bene per evitare il rischio della consistenza legnosa sotto i denti, che rovinerebbe non poco la riuscita della frittella.

Frittelle soffici ai carciofi e mozzarella di bufala Continua a leggere “Frittelle di carciofi, mozzarella e passatina di pomodoro”

Tortino di polipo e patate con pesto d’olive e fiore di zucca

La scorsa settimana, visitando come di consueto l’esilarante blog in cui Valerio M. Visintin, critico gastronomico e giornalista del Corriere della Sera, dispensa opinioni e ironie sul panorama della ristorazione milanese, ho letto una notizia interessante. Il Sadler, noto locale dell’omonimo Chef da ben 2 stelle Michelin, ha compiuto nientepopodimeno che un quarto di secolo lo scorso 3 giugno.
Ora devo essere sincera. La mia stima nei confronti di Sadler si basa solo sulla fiducia. Fondata più che altro sulla sua filosofia in cucina, fatta di prodotti e preparazioni tradizionali del nostro paese, accostati con grande creatività. Un’idea che mi sono fatta grazie a due fantastici libri, “Sadler – Le ricette di pesce” e “Sadler – Menù per quattro stagioni”. È da quest’ultimo che ho tratto la ricetta di oggi, la quale vuole essere un omaggio – o una sfida? – a questo grande Chef.

Continua a leggere “Tortino di polipo e patate con pesto d’olive e fiore di zucca”